X

Notizie



Carbon Dream spa è felice di comunicare che ha vinto, con 103 punti complessivi, il bando RS - POR FESR 2014-2020 N. 2 adottato con decreto dirigenziale n. 7165 del 24/05/2017 della Regione Toscana.

Titolo del progetto: MICRO CAR ELETTRONICA AVANZATA - Acronimo: MI.CA.EL.A. -Data inizio progetto: (11/01/2018) durata 18 mesi

Sintesi del progetto di Ricerca

Realizzare una micro car, a due posti, con scocca in materiali biocompositi, con propulsione elettrica ed elevata dotazione elettronica di bordo per una mobilità urbana sicura ed eco sostenibile. La micro car sarà realizzata in due versioni, una con scocca in carbonio carbon look e l’altra in bio-composito a base di lino e/o cotone tipo jeans, per dimostrare da un lato l’elevata flessibilità dei processi di lavorazione per la realizzazione di scocche in composito, dall’altro le elevate prestazioni ottenibili con questi bio materiali avanzati sia in termini di meccanica (robustezza, riduzione dei pesi) che di resa estetica e di personalizzazione per l’utente. In entrambe le versioni la microcar avrà un elevato contenuto tecnologico in termini di elettronica per controllo digitale di trazione e dinamica del veicolo, sensoristica, interfaccia uomo-macchina con possibilità di monitoraggio remoto dello stato di carica degli accumulatori, connessione in rete del veicolo. L’uso del carbonio darà un alto valore aggiunto sia in termini di elevata robustezza strutturale con pesi ridotti (con benefici in termini di efficienza energetica), che di resa aerodinamica ed estetica. Il progetto prevede anche la realizzazione di una pensilina/box auto con tegole fotovoltaiche con accumulatore per la ricarica della vettura elettrica con sistema off-grid al fine di definire un sistema di mobilità con emissioni zero. Per l’accumulo di energia sia a bordo del veicolo elettrico che per la pensilina/box di ricarica saranno usate batterie al litio di ultima generazione e sistemi elettronici con algoritmi avanzati per gestione intelligente dei flussi di energia e monitoraggio stato di carica e diagnostica predittiva. Sfruttando un approccio Internet-of-Things, sarà possibile implementare una rete wireless per connettività V2X (vehicle to everything), tra i cui nodi ci sono la pensilina/box fotovoltaica di ricarica, la minicar e l’unità di controllo remoto utente, per garantire il monitoraggio e la gestione remota di tutti gli elementi della rete.  Le tecnologie sviluppate in termini di copertura della pensilina/box con celle fotovoltaiche, sistemi di accumulo e gestione intelligente dell’energia, sistemi per trazione ed attuazione elettrica, connettività M2M (Machine to Machine) e HMI (Human to Machine Interface), materiali avanzati in carbonio/biocomposito, hanno potenziali applicazioni in termini di macchine intelligenti, meccatronica e robotica avanzata, per scenari di industria digitale (4.0). Tale ricerca, per la rilevanza dei problemi affrontati, assume la caratteristica di Bene Pubblico puro (completa indivisibilità nei benefici socioeconomici e non escludibilità piena dai vantaggi derivanti per ogni cittadino) e di Bene Meritorio nell’accezione economica del termine come formulata da Musgrave nel 1957 (bene di cui lo Stato e/o comunità deve salvaguardare il consumo aldilà delle “miopi” preferenze individuali dei singoli consumatori). Si ricorderà dagli studi di Economia Politica che questo è un “classico” caso di “fallimento/mancanza di equilibrio” microeconomico del mercato, e che quindi lo Stato e/o la Regione e/o l’UE deve necessariamente intervenire; ben venga quindi l’intervento regionale in regime di cofinanziamento con UE.

I ricercatori del progetto R&S sono:

Responsabile scientifico Dott. Ing. David Benedetti

Responsabile tecnico Ing. Sandro Ganugi

Responsabile organismo di ricerca Università di Pisa facoltà di Ingegneria DII Prof. Ing. Sergio Saponara

Senior Project Manager Dott. Jacopo Agnelli






Via F.Melotti, 16 - Loc. Sambuca
50028 Tavarnelle, Val di Pesa (Fi) - ITALY
Tel. +39 055 8070309 - Fax +39 055 8070308